fbpx
Largo Giacomo Matteotti, 32 - 54100 Massa (MS)
+39 0585 042143

Insegnare la lingua inglese già dall’infanzia: perché è utile?

Imparare una lingua straniera, preferibilmente l’inglese, è al giorno d’oggi fondamentale per tutti, soprattutto per i bambini. Per questo stanno riscontrando grande successo le scuole che insegnano la lingua inglese ai bambini e sono sempre di più i bambini che, anche grazie a genitori stranieri, sono bilingue. 

Perché insegnare l’inglese ai bambini?

Entrare in contatto già dall’infanzia con la lingua inglese viene vissuto dai bambini come un divertimento e dai genitori come un’opportunità in più data ai propri figli. La “finestra linguistica” dei bambini è praticamente spalancata e questo permette loro di apprendere in modo naturale un’eventuale seconda lingua. I vantaggi da non sottovalutare sono: 

  • Massima plasticità cerebrale
  • Massima plasticità fonica
  • Spiccata capacità imitativa

Imparare una lingua straniera fin da piccoli sarà utile una volta cresciuti: a scuola, nel mondo del lavoro, per comunicare liberamente e per viaggiare.

Imparare è un gioco!!! 

Imparare l’inglese rappresenta per i bambini un gioco. I piccoli vengono coinvolti interamente attraverso l’uso di canzoni, ascoltando favole, eseguendo giochi e facendo ricorso a schede didattiche appositamente create. In molte scuole e asili è anche presente un’insegnante madrelingua, che utilizza solo l’inglese nell’interazione con i bambini, e questo aiuta molto i piccoli nell’apprendimento.

I bambini in questo modo imparano una seconda lingua naturalmente, senza sforzi e senza bisogno di un’istruzione esplicita, ma attraverso quello che per loro è un gioco. Recenti studi in campo internazionale hanno dimostrato che il bilinguismo rappresenta una risorsa importantissima per il bambino, fornendo benefici sia culturali che linguistici.

Non perderti le novità

Non inviamo spam! Puoi saperne di più leggendo la nostra Informativa sulla privacy

Può confondere i bambini?

Una delle obiezioni che spesso viene sollevata a chi si insegna una lingua straniera ai piccoli è quella di confondere i bambini; in realtà è stato ampiamente dimostrato che i bambini hanno una capacità innata di distinguere i suoni linguistici delle lingue e l’apprendimento linguistico è in realtà un processo innato. Per questo motivo i piccoli non hanno alcuna difficoltà ad apprendere i suoni che caratterizzano due o più lingue e il fatto di parlare lingue diverse è percepito dai bambini semplicemente come uno degli aspetti che possono differenziare le persone.

Il consiglio fornito dalla maggior parte degli esperti è perciò quello di far avvicinare i bambini il prima possibile all’apprendimento di una lingua straniera perché questo rappresenta per i più piccoli una grande opportunità per il loro futuro!

Stay Tuned!

Ti è piaciuto? Condividilo 🙂

Quest’articolo ti è stato utile? Ti ha dato buoni consigli? Allora un buon modo per farcelo sapere è condividerlo sui tuoi social preferiti. Magari tagga HS School, così passiamo a salutare. Fallo ora. 🙂

Vuoi rimanere aggiornato? 🙂

Keep in Touch!!! 🙂

Related Posts

Rispondi

WhatsApp WhatsApp us