fbpx
Largo Giacomo Matteotti, 32 - 54100 Massa (MS)
+39 0585 042143

7 trucchi per favorire l’apprendimento dell’inglese nei bambini

Perché dobbiamo favorire l’apprendimento dell’inglese nei bambini? La risposta è semplice, in un mondo sempre più globalizzato le lingue e, soprattutto l’inglese, sono diventate abilità fondamentali per il futuro dei nostri bambini. Conoscere bene l’inglese significa avere una marcia in più e uno strumento capace di aiutarli a farsi strada nel mondo. 

Per i nostri bambini è indispensabile conoscere l’inglese bene e soprattutto impararlo il prima possibile! L’apprendimento delle lingue durante la prima infanzia è qualcosa di naturale e privo di sforzo. Per questo motivo prima si inizia ad apprendere l’inglese, meglio è! Insieme vedremo 7 trucchi per favorire l’apprendimento dell’inglese nei bambini.

Prima di vedere i 7 trucchi, facciamo una premessa

L’esposizione quotidiana a una lingua è la chiave per apprenderla. Anche se un bambino partecipa già a delle lezioni di inglese, questo non basta. Un bambino ha bisogno di mantenere un contatto quotidiano con la lingua a casa, per riuscire a memorizzare e usare le nuove parole e strutture che impara a scuola.

Insegnare l’inglese ad un bambino è un’attività che richiede costanza e determinazione. Come per l’apprendimento della lingua madre, anche le altre lingue hanno bisogno di tempo per creare un proprio “database” di suoni nuovi, associandoli al significato, per poi riprodurli.

Inoltre se non vogliamo che l’inglese diventi qualcosa di noioso, i bambini vanno stimolati ad esprimersi, a parlare in inglese. Per favorire l’apprendimento i bambini hanno bisogno di divertirsi, associando l’inglese alle loro attività preferite.

7 trucchi per favorire l’apprendimento 

  1. Esercitatevi un po’ ogni giorno 

Per aiutare i tuoi figli a familiarizzare giorno dopo giorno con l’inglese non è necessario padroneggiarlo alla perfezione. Non spaventarti se la tua conoscenza dell’inglese è bassa: i bambini comunque capiranno l’importanza della lingua alla quale si stanno avvicinando grazie a te! 

Il ruolo del genitore è fondamentale: il tuo entusiasmo sarà un sostegno utile e positivo! Se a te piace l’inglese, piacerà anche ai tuoi bambini! 

Inizia con le parole più familiari. L’inglese è ormai ovunque. Basti pensare alla presenza degli anglicismi nella vita quotidiana: videogame, computer, mouse, tablet, smartphone e potremmo continuare con molti altri esempi. Ma spesso i bambini non conoscono il vero significato del termine, o meglio, la traduzione.

Inizia a tradurre insieme a loro queste parole di uso comune. In questo modo trasmetterai delle conoscenze. Ad esempio: “Ma sai cosa vuol dire smartphone?”, il bambino proverà a indovinare la parola. E se non dovesse indovinarla, sarà sufficiente fargli un’altra domanda: “Ma cosa fai con lo smartphone?”. Ti risponderà “Chiamo i nonni”. In questo modo il bambino associerà la parola in inglese a un’azione familiare.

Useranno le parole abbinandole ai contesti a loro più familiari. Per i genitori che volessero usare un vocabolario, consiglio l’utilizzo del dizionario online Wordreference.

  1. Trasforma l’inglese in un divertimento 

Individua le attività che motivano di più tuo figlio e usale in inglese. Quanto più tempo passeranno in contatto con la lingua, più progressi faranno costantemente. E per questo è importante circondarli di vari input che siano legati ai loro interessi e che li aiutino a mantenere alti i livelli di coinvolgimento e attenzione. 

Ad esempio, i giochi da tavolo in inglese sono un rinforzo ideale per utilizzare il vocabolario e le strutture linguistiche. Favoriscono inoltre la condivisione di momenti di qualità e felicità in famiglia, che incoraggiano la creatività dei tuoi figli. 

Sempre per far divertire il tuo bimbo, esistono APP molto semplici da usare ed estremamente utili. Con una grafica interattiva e tracce audio che insegnano la pronuncia, le APP sono comode ed efficienti. Sono strumenti preziosi per condividere dei momenti divertenti in inglese.

  1.  Guardare i cartoni in inglese

Guardare i cartoni animati in inglese su YouTube o in DVD è un’attività che coinvolge i bambini. Associa l’inglese ai personaggi che il bambino ama. Guardare un cartone animato in inglese in cui compare il suo personaggio preferito favorirà l’attenzione e l’apprendimento del bambino.

Inizialmente potete guardare il video in italiano e poi rivederlo subito in inglese. Avendo ascoltato prima il video in italiano, dopo sarà più facile comprendere le espressioni e imparare i vocaboli in inglese. All’inizio è consigliabile vedere dei video di una durata medio-corta, 5-15 minuti, perché quando la lingua non è compresa del tutto rischia di provocare frustrazione nel bambino e scarso interesse.

Per i bambini più grandi, quindi con un livello di inglese più alto e una velocità di lettura migliore, si può optare per la visione di un cartone animato in dvd. All’inizio con i sottotitoli in italiano per associare le parole inglesi a quelle in lingua italiana. Solo in un secondo momento si potrà passare alla visione del film in inglese con i sottotitoli in inglese, per imparare anche come si scrive. 

  1. Ascoltare canzoni in inglese

Nessuno può parlare una nuova lingua senza prima averla ascoltata! Quindi canzoni e filastrocche sono alleate infallibili. La chiave del successo dell’ascolto quotidiano dell’inglese sta nel trovare contenuti interessanti che stimolino la curiosità del bambino.

Grazie a internet puoi trovare canzoni semplici in inglese grazie a Youtube, Spotify o simili. Con i bambini più piccoli puoi scegliere una canzoncina semplice mentre con i più grandicelli puoi trovare un gruppo o un cantante che piaccia a loro.

Con le canzoni ( https://www.hsschool.it/migliora-il-tuo-inglese-ascoltando-una-canzone/ )  i tuoi bambini ascolteranno suoni e intonazioni della lingua inglese, impareranno nuove parole e miglioreranno la comprensione orale. Poiché le canzoni invogliano a ballare, diventeranno uno strumento perfetto per esporre i tuoi figli all’inglese e, al tempo stesso, farli divertire. 

  1. Leggere i libri in inglese

Attraverso storie e racconti puoi stimolare la fantasia del bambino, supportandoli nella successiva assimilazione delle conoscenze. Inoltre i racconti in inglese contribuiranno a rinforzare ortografia, lessico, grammatica e fonetica. 

Per i più piccoli, il modo migliore per imparare l’inglese è, quello di utilizzare le immagini. In questo modo il bambino sarà facilitato ad abbinare una parola a un’immagine. 

Dai libri con le immagini alle storie, il bambino potrà crescere con l’abitudine di leggere in inglese. L’attività può essere fatta sia da un genitore con un buon livello di inglese, che leggerà la storia al bambino, sia da un genitore che ha livello base di inglese, magari utilizzando un audiolibro.

Utilizza l’ascolto attivo. Se il problema è la scarsa comprensione delle parole ascoltate, aiutate il bambino a capire il racconto oppure conversando con tuo figlio potresti dargli dei suggerimenti per capire il racconto.

  1. Cucinare insieme

Cucinare insieme è un modo per provare gustose ricette, magari d’oltremanica, e passare del tempo insieme, esercitandosi in modo divertente in inglese.

Se parli bene l’inglese, potrai spiegare tutta la ricetta in lingua mentre se parli poco o non conosci la lingua, potrete seguire insieme la ricetta su uno dei tanti canali di Youtube dedicati alla cucina. 

  1. Ospitare una ragazza alla pari o una babysitter 

Sei ha la possibilità di far fare una full immersion al tuo bambino, puoi ospitare una ragazza alla pari di un paese anglofono.  Ci sono tante associazioni che forniscono questo servizio. 

Oppure puoi assumere una babysitter anglofona o italiana con un’ottima conoscenza dell’inglese. In questo modo puoi chiederle di dedicare del tempo alla conversazione in inglese con il tuo bambino.

Concludendo

Durante i primi anni i bambini imparano e assimilano informazioni molto rapidamente. Hanno una capacità e un potenziale innato per l’apprendimento. Prima i bambini iniziano a imparare l’inglese meglio è. Non è mai troppo presto!

Per questo ti raccomando di circondarli di input in inglese fin dalla più tenera età. Questi stimoli alimenteranno l’interesse del bambino per la nuova lingua e favoriranno un apprendimento naturale. I bambini sono in grado di imparare più di una lingua alla volta senza interferenze e assimilandole allo stesso modo.

Dedica ogni giorno del tempo a giocare, leggere o cantare in inglese con i tuoi bambini, aumentando la difficoltà delle attività passo dopo passo in base alla loro età. Parlare in inglese sarà la conseguenza spontanea di un ascolto quotidiano e naturale. Quanto più l’inglese entrerà a far parte delle attività quotidiane dei tuoi figli, tanto più sarà per loro spontaneo esprimersi in questa lingua. 

Stay Tuned!

P.s.: Se pensi che l’articolo possa essere utile anche ai tuoi amici, condividi l’articolo sui Social

Vuoi rimanere aggiornato: 

Keep in Touch!!!

8 Ottobre 2020
||

Related Posts

Leave a reply


WhatsApp WhatsApp us