fbpx
Largo Giacomo Matteotti, 32 - 54100 Massa (MS)
+39 0585 042143

The 3 Little Pigs – Digital Storytelling

i tre porcellini

Oggi ti presentiamo la storia The 3 Little Pigs, in italiano I 3 porcellini in versione Digital Storytelling. I protagonisti della fiaba, sono: i tre porcellini e il lupo cattivo. Per vincere il lupo non bisogna essere pigri, ma bisogna impegnarsi e fare le cose fatte per bene!

I 3 porcellini è una fiaba classica che si racconta sempre ai bambini, e la ragione è più che valida! Non solo insegna a stare attenti al lupo cattivo, ma anche a fare le cose per bene e senza fretta. L’unica casetta che infatti resiste alla furia del lupo è quella costruita con calma e con solidi e resistenti mattoni. 

In questo articolo vedremo: le origini della fiaba, la trama della fiaba in italiano, la fiaba in inglese da leggere ai tuoi bambini e un digital storytelling creato da noi di HS School da vedere con i tuoi bambini.

Le origini di The 3 Little Pigs

È una delle fiabe classiche della tradizione europea di origine incerta, probabilmente inglese. Pubblicata per la prima volta da James Orchard Halliwell-Phillipps intorno al 1843 nella fiaba raccolta “Nursery Rhymes and Nursery Tales”. Probabilmente riprende un racconto della tradizione orale molto antecedente. Nella sua forma forse più nota la storia apparve nelle “English Folk & Fairy Tales” di Joseph Jacobs del 1890, che segnalava Halliwell-Phillipps tra le sue fonti.

La trama di The 3 Little Pigs

3 giovani porcellini vengono allontanati di casa dalla loro madre. Quindi decidono di fabbricarsi un’abitazione a testa dove poter vivere. Il primo dei tre fratelli, ozioso e vagabondo, per poter passare le giornate nel divertimento, si costruisce la casa più in fretta di tutti, utilizzando della paglia. 

3 little pigs

Il secondo, anch’esso pigro, decide di costruirsi il suo alloggio con delle assi di legno, e in breve tempo termina il lavoro. Il terzo porcellino, astuto e paziente, si costruisce la casa con cemento e mattoni, per renderla più resistente. Il suo lavoro è lungo e faticoso, ed è spesso vittima delle prese in giro degli altri due fratelli, che hanno terminato il lavoro molto prima, lasciandosi andare all’ozio. 

Un giorno un lupo molto affamato si dirige in quella zona in cerca di cibo. Accortosi della presenza dei tre porcellini corre verso le loro abitazioni per mangiarseli. Mentre ognuno di loro si nasconde nella propria casa. 

La casa di paglia del primo porcellino viene soffiata via dal lupo. Stessa sorte per il secondo porcellino, la sua casetta di legno regge inizialmente, ma alla fine crolla sotto il potente soffio del lupo. Si dirige così alla casa di mattoni del terzo porcellino, ma è così robusta che non cade. 

Il lupo tenta allora di ingannare a più riprese il porcellino, per farsi aprire la porta, ma invano. La belva feroce tenta così un’ultima carta: sale sul tetto e cerca di entrare nell’abitazione calandosi dal comignolo. Ma il porcellino è astuto e riflessivo, accende il fuoco e vi mette a bollire sopra un’enorme pentolone d’acqua. Il lupo vi cade dentro, si scotta e scappa via.

La favola in inglese di The 3 Little Pigs

Noi di HS School ti abbiamo preparato la nostra versione, sia scritta che video.

Once upon a time, there were 3 pigs, Biggie, Middy, Junior and a bad wolf.

Biggie builds a house with straw but the bad wolf gets to Biggie’s house, he huffs and puffs and whoo…he blows the house down.

Middy build house with wood but the bad wolf arrives he huffs and puffs and whoo he blows the house down.

Junior builds a house with bricks, a strong house! So the wolf runs to Junior house he huffs and puffs but the house doesn’t blow down.

The bad wolf sees the chimney and he says: “Ah Ah, I will go down the chimney!”

But the pigs say: “Let’s make a fire!” and the wolf falls into the hot water shouting: “Help me! Help me!”. 

The wolf runs away and he never comes back. The 3 little pigs live happily ever after.

Stay Tuned!

P.s.: Se pensi che l’articolo possa essere utile anche ai tuoi amici, condividi l’articolo sui Social

Vuoi rimanere aggiornato: 

Keep in Touch!!!

Related Posts

Leave a reply


WhatsApp WhatsApp us