fbpx
Largo Giacomo Matteotti, 32 - 54100 Massa (MS)
+39 0585 042143

Sostenere un colloquio in inglese

Job Interview

Il curriculum e la lettera di presentazione li hai inviati. E ora ti hanno chiamato per il colloquio in inglese! Qual’è la tua reazione? Come quella della foto di copertina? Don’t panic!

Sostenere un colloquio è sempre motivo di stress. Perché ogni frase deve essere ponderata, ma con una certa naturalezza, tanto più in una lingua straniera. Anche se hai un buon livello di inglese e sei in grado di presentarti al meglio come puoi fare la differenza?

Per sostenere un colloquio in lingua inglese la preparazione è fondamentale! Preparandoti potrai acquisire una maggiore sicurezza, che si rifletterà positivamente durante il colloquio. Per aiutarti, ho pensato di scriverti alcuni consigli che nel corso degli anni mi hanno aiutata nei vari colloqui sostenuti. Inoltre troverai una serie di domande più frequenti in un colloqui in inglese.

Tipi di colloquio

Iniziamo vedendo i diversi tipi di colloqui:

  • Phone Interview: il colloquio telefonico è il passo prima del face-to-face interview. Se al momento della telefonata non puoi parlare senza esser disturbato chiedi di metterti in contatto con loro in un altro momento
  • Face-to-face Interview: colloquio faccia a faccia. Arriva puntuale e presta attenzione alla tua immagine (dopo ti darò qualche consiglio) perché la tua presentazione dirà molto di te
  • Second Face-to-Face Interview: secondo colloquio faccia a faccia. Si svolge dopo aver superato la prima selezione e in questo colloquio potrebbe essere presente il tuo futuro responsabile. Se arrivi a questo punto hai già passato la prima selezione, fai in modo di dare il meglio di te
  • Skype Interview: colloquio tramite Skype. Questo tipo di colloquio è spesso usato  quando l’azienda non  è nello stesso posto in cui vivi tu. Ricorda che è una videochiamata, il che significa che  l’intervistatore vedrà te e il posto in cui ti trovi. Fai in modo che tutto faccia buona impressione e soprattutto controlla la tua connessione a internet

Qualche consiglio per superare con successo un colloquio in inglese

Per superare con successo un colloquio in inglese, non devi tener presente solo la lingua, che già di per se è fondamentale. Devi prendere in considerazione altri aspetti più semplici ma non per questo meno importanti, come abbigliamento, postura e altri dettagli.

Per cominciare, e questo è un consiglio valido sempre, è importante sapere per chi farai il colloquio. Studia a fondo l’azienda, controlla il loro sito internet, cerca di capire come funziona, di che settore si occupa. Controlla bene il profilo del candidato che stanno cercando questo ti sarà utile per preparati a rispondere alle domande.

Secondo consiglio, presta attenzione al tuo abbigliamento, in Inghilterra prestano molta attenzione a come sei vestito. Se non sai come si vestono nell’azienda, meglio presentarti con un completo, sia che tu sia uomo o donna, o qualcosa che sia comunque elegante. Non andare con uno stile troppo casual, il rischio è di essere scartato.

job interview

Se sei uomo è meglio che ti presenti ben rasato. Nel caso portassi la barba assicurati di affinarla bene, per non dare un’impressione di trascuratezza. Se invece sei una donna, truccati solo un po’ e con toni naturali, per non dare l’impressione di esserti preparata per una notte di festa.  Ricordati: avere un aspetto professionale è tenuto molto in conto dalle aziende britanniche ma anche di molti altri Paesi!

Quando affronterai un colloquio di lavoro in inglese, il modo in cui li saluterai è importante, una bella stretta di mano, decisa ma non troppo forte. Mentre durante il colloquio concentrati anche sulla postura. Schiena dritta, ma non tesa. Non incrociare le braccia, mani sulla scrivania, ma non i gomiti, e non toccarti in maniera compulsiva. Fatti vedere serio, attento e non spensierato.

I britannici valutano molto la puntualità, arriva quindi con 15/20 minuti di anticipo. Avrai così il tempo di rilassarti prima di affrontare il colloquio. Esci di casa in tempo, studia prima il percorso per non aver brutte sorprese dopo. 

Come prepararti per il colloquio in inglese

Per preparati al meglio, studia o ripassa il vocabolario specifico del settore per cui stai cercando lavoro. Ogni settore ha il suo vocabolario specifico. Impara quello della tua specializzazione e dimostra le tue competenze. In questo modo non sarai impreparato durante il colloquio.

Prepara le risposte in anticipo! Ripassa le domande tipiche di un colloquio di lavoro (continua a leggere l’articolo, più avanti ne ho inserite alcune) e preparati a rispondere in modo conciso e completo. Impara anche a descrivere la tua personalità. È molto importante dimostrare di padroneggiare la lingua. 

Simula il colloquio di lavoro davanti allo specchio o con un amico o parente che conosce bene l’inglese. Sarai più rilassato durante il colloquio. Migliora la tua pronuncia. Registrati per correggere i tuoi errori. La pronuncia è uno dei fattori che più crea insicurezza e disagio per chi deve affrontare un colloquio di lavoro con un datore di lavoro madrelingua.

Crea una lista di domande da fare al selezionatore. Oltre a dimostrare di aver ricercato l’azienda e di sapere quindi che tipo di persona stanno ricercando, cerca di stabilire una connessione con il tuo interlocutore. Fare almeno una o due domande dimostrerà il tuo reale interesse.

Domande tipiche di un colloquio in inglese

Chiaramente prevedere le domande che verranno fatte al colloquio è impossibile. Ma una cosa è certa, alcuni argomenti sono comuni a tutti i colloqui. Quindi preparare delle risposte a queste domande potrebbe essere un buon modo per affrontare il colloquio più tranquillamente. Inoltre, dare delle risposte quanto più possibile esaustive, potrebbe evitare che ti vengano poste ulteriori domande. 

Tell me about yourself o How would your friends describe you?

Generalmente una tra le prime domande che vengono poste all’inizio del colloquio è quella di parlare di se stessi. La risposta, in questo caso, deve essere un breve riepilogo del tuo percorso professionale e di studi. Impara a descrivere la tua personalità ma anche dettagli sulla tua carriera, sulle tue competenze, sul tuo percorso di studi.

Puoi formulare le risposte partendo da frasi come:

job interview
  • I was born and raised in …
  • I graduated in …
  • I studied at the University of …
  • I’ve just graduated from the University of …
  • I have worked for 7 years as a …
  • I have worked for various companies including …
  • I have two years’ experience as … /in the sector of …
  • I enjoy playing …
  • I have already been working as …

Per descriverti potresti dire: 

  • I’m a hard-working employee.
  • I’m an easy-going person.
  • I’m committed to work and trustworthy.
  • I’m a focused and methodical worker.
  • I’m very proactive.

What are your strengths?

Alla domanda “Quali sono i tuoi punti di forza?”, cerca di essere sincero e di dire quali caratteristiche positive ti vengono di solito riconosciute anche dai tuoi colleghi. Rispondi illustrando i tuoi punti di forza e come le tue abilità possono rappresentare un reale valore aggiunto per l’azienda.

Puoi formulare la risposta utilizzando frasi come quelle che seguono, contestualizzandole:

  • I believe my strongest trait is my attention to details
  • I pay close attention to my customer’s needs
  • I am an excellent communicator
  • I am a trouble shooter
  • I’m good at multitasking
  • I’m good at problem solving
  • I’m self-motivated
  • I have very good time management skills
  • I always try to have a problem solving approach

What are your weaknesses?

Potresti pensare che sia controproducente descrivere i propri punti deboli nel corso di un colloquio, tuttavia non è così. Non essere spaventato dallo svelare i tuoi limiti. Cerca di rispondere in maniera furba, provando a far passare dei punti deboli come punti di forza. Avere la consapevolezza dei propri limiti e spiegarli, ti farà apparire agli occhi dell’esaminatore come una persona totalmente onesta e su cui si può fare affidamento. 

Potresti usare frasi del tipo:

  • I always try to solve my own problems instead of asking a colleague who might know the answer
  • I become nervous when ….
  • Sometimes I have trouble delegating duties to others
  • I’m quite picky

Where do you see yourself in 5 years?

Rispondendo a questa domanda devi far capire che vuoi assolutamente impegnarti al massimo. Un datore di lavoro è sempre alla ricerca di una risorsa che sia ambiziosa e sappia trovare soluzioni ad eventuali problemi che possono presentarsi. 

Potresti usare una frase del genere: 

  • In five years I hope to have had the opportunity to grow, to improve my skills both personal and professional and to be appreciated by colleagues and bosses.
  • I’m looking to improve my skills as….
  • I want to boost my career
  • I believe your company is an important player in its industry
  • I feel my skills set is a perfect fit for your team and I can contribute by……

Why would you want to work here?

A questo punto devi dimostrare per quale motivo sei perfetto per questo posto di lavoro. Ma non risultare presuntuoso. Il tuo potenziale datore di lavoro deve scegliere il candidato adatto. Vorrà sicuramente capire perché sei proprio tu la persona da assumere.

Questo è il momento di dimostrare che ti sei documentato e preparato sull’azienda. Cerca di evidenziare che le tue competenze sono quelle descritte nell’annuncio, che sei appassionato dal ruolo o dalla posizione lavorativa offerta.

Potresti utilizzare una frase simile: 

  • Because of my studies and my work experience, I think my profile matches with the profile you are looking for and I really love the job.
  • I want to take on more responsibility …
  • In line with my qualifications …
  • I am convinced that /the name of the firm/ are becoming one of the market leaders.
  • I can contribute by …
  • I am really passionate about …
  • I’m good at …
  • I am impressed by the quality of your products,
  • Well, I’ve read this company is one of the best place to work.
  • I’m really proud to be here because your brand is one of my favourite.
  • I’m skilled at …
  • You should hire me because I’m confident and …
  • I’m a perfect fit for this job because …
  • I should be hired because I’m …
  • I think I am a great match for this position.

Tell me about your professional background?

Sicuramente ti verranno poste domande sulla tue esperienze lavorative precedenti. Se hai già avuto altre esperienze, sarà molto importante sapere come valorizzarle e raccontarle al tuo potenziale datore di lavoro.

Potresti iniziare a rispondere, usando una frase simile:

  • I have four years of  experience as…
  • I have worked in retail for six years and was promoted to manager in my second year
  • I studied at the University of XX (nel caso non avessi ancora esperienza puoi raccontare il tuo percorso di studi)
  • I worked for XX as…
  • I have … years’ experience as a…
  • I have … years’ experience in… 
  • I worked in … for … years and was promoted to … in my … year 

Se invece non hai ancora esperienze lavorative, oppure nel caso in cui le tue esperienze lavorative precedenti non siano particolarmente attinenti con il lavoro per cui ti sei candidato, puoi sottolineare la tua formazione.

Potresti dire:

  • I studied … at the University of …

What Do You Know about our Company?

Con questa domanda il recruiter vuole capire se sei veramente interessato al lavoro offerto. Metterà alla prova il livello di informazioni che hai raccolto prima di inviare la tua candidatura. Le risposte non devono limitarsi a ripetere ciò che è presente sul loro sito, ma devono spiegare qualcosa di più. Dimostra che conosci le loro strategie di marketing, la loro cultura aziendale, i loro valori aziendali.

Potresti dire:

  • Your company has proven to be …
  • The company is famous for …

What salary do you expect to earn?

La domanda relativa alla retribuzione sarà oggetto di dialogo durante la  job interview. Sicuramente è un punto sul quale desideri anche tu avere maggiori informazioni. 

Le frasi con cui puoi aiutarti sono:

  • I will need more information about the job and the responsibilities before we can discuss salary.
  • I’m sure that your company offers a fair, competitive salary for someone with my experience.
  • My salary expectations are in line with my qualifications and education.

Is there anything else you’d like to discuss?

colloquio in inglese

Ad un certo punto del colloquio l’esaminatore potrebbe chiederti se hai domande da porre o se hai bisogno di maggiori informazioni. Non rispondere con un semplice no, daresti l’impressione di essere una persona superficiale o poco interessata. Invece prepara alcune domande da fare.

Ecco qualche esempio utile:

  • How many other candidates will you be interviewing for this position?
  • How soon do you expect to make a decision?
  • Do you have a training and development program?
  • What is the top priority for the person in this position over the next three months?
  • What have you enjoyed most about working here?
  • Can you tell me about the team I’ll be working with?
  • What can you tell me about your new products or plans for growth?
  • How do you see this position evolving over the next three years?
  • What are the biggest challenges facing the company/department right now?
  • Can you tell me about some of the things you’d be expecting me to learn in the next year?
  • When can I expect a call back from you? And If I haven’t heard from you by then, may I give you a call?
  • Would you be willing to move to a different city or country or travel frequently?

Frasi per chiedere al recruiter un chiarimento o di ripetere una domanda

Durante un colloquio in inglese potrebbero esserci alcuni momenti in cui, complice l’emozione, potresti non capire una domanda. Non sentirti a disagio e non esitare a chiedere di ripetere la domanda.

Puoi ricorrere alle seguenti espressioni:

  • Sorry, I didn’t understand you. Could you please repeat the question?
  • I’m sorry. Would you please repeat the question?
  • Would you mind repeating the question, please? 
  • Excuse me. Would you please say that again?
  • I’m sorry, I didn’t hear the last part. Can you repeat it, please?
  • Would you mind clarifying this point?
  • Could you please explain it better?
  • I’m not sure if I’ve fully understood the main idea of the question. Could you explain it to me?

Frasi finali di ringraziamento

Concludere nel modo migliore un qualsiasi colloquio è importantissimo. Dispensando un ringraziamento al recruiter per il tempo che ti ha dedicato e lasciando una bella impressione.

Ecco alcune frasi utili:

  • Thank you very much for your time. I’ll be waiting for your call!
  • Thank you. I hope my profile matches what you’re looking for.
  • It was a pleasure meeting you, thank you for having me here.

Concludendo

Conoscere la lingua inglese o altre lingue, nel mercato del lavoro di oggi è un bene prezioso che può fare la differenza in sede di colloquio. Esercitati al meglio. Per alcuni il solo pensiero di parlare in inglese è fonte d’ansia, ma chi ha detto che un colloquio di lavoro in inglese deve essere per forza difficile? Don’t worry! Alla fine le domande sono quasi sempre le stesse e le puoi preparare prima. 

Per quanto più ti è possibile e se lo ritieni opportuno, valuta la possibilità di seguire un corso di inglese per ottenere una preparazione specifica. Un corso di preparazione a un colloquio in inglese ti consentirà di migliorare il tuo inglese e di acquisire maggiore sicurezza. HS School propone corsi specifici che ti aiuteranno ad aumentare al massimo la possibilità di superarlo con successo un colloquio inglese. 

Related Posts

Leave a reply


WhatsApp WhatsApp us