fbpx
Largo Giacomo Matteotti, 32 - 54100 Massa (MS)
+39 0585 042143

La ricetta dei Bagels

I BEGALS

Il cibo è uno degli argomenti a noi più cari in Italia. Non ci stufiamo mai di conoscere nuove ricette e di guardare uno show televisivo culinario. Inoltre il cibo è a da conoscere per chi viaggia all’estero, per chi comunica con l’estero, per chi accoglie i turisti stranieri in hotel o in un B&B. 

Per questi motivi oggi ti proponiamo un’altro prodotto da forno famoso negli USA: il Bagel. Ma come un prodotto tipico della tradizione ebraica è sbarcato negli USA, diventando il panino più famoso di New York? 

Leggendo l’articolo scoprirai la storia dei Bagels e la loro ricetta. 

L’origine dei Bagels

Il bagel è un prodotto da forno della tradizione ebraica aschenazita, la sua forma tipica è quella di una ciambella.

La leggenda popolare vuole che un fornaio di Cracovia nel 1683 abbia creato i Bagels in onore del re polacco Jan III Sobieski, in quanto grazie al suo contributo la città di Vienna fu salvata dalle invasioni turche.  

Altre fonti sostengono invece che già nel 1610 all’interno delle “Disposizioni Comunitarie” della città di Cracovia si fa riferimento ai bajgiel dati in omaggio alle donne in occasione del parto. La forma ad anello simboleggiava, infatti, il ciclo della vita e rappresentava un augurio di buona sorte.

Mentre altre fonti indicano il pretzel, un pane tipico tedesco, come fonte di ispirazione del Bagel. Dalla Germania il pretzel sarebbe arrivato alla Polonia con il nome di obwarzanek e poi finalmente di Bagel.

Lo sbarco negli USA

Circa due secoli dopo, grazie agli immigrati polacchi, il Bagel sbarca in America e più precisamente a New York. Nella Grande Mela vengono aperte piccole panetterie famigliari, dove il bagel viene adorato! Tra gli anni ‘50 e ‘60 le vendite dei Bagels schizzano alle stelle, grazie anche al progresso tecnologico che ne permette la conservazione e l’immagazzinamento

Nel 1907 le famiglie ebraiche di New York fondano la “Begel Bakers’ Union”, con l’intento di controllare e monopolizzare la produzione nella città. Non avevano idea di quanto successo avrebbero avuto negli anni. 

Oggi il Bagel è diffuso in tutto il mondo anglosassone e nelle città americane dove c’è una vasta comunità ebraica e si può trovare sia nei panifici che nei supermercati della grande distribuzione.

La ricetta del Bagels

La forma tipica dei Bagel è quella di una ciambella. Il Bagel è realizzato con una pasta lievitata che viene prima bollita e poi passata in forno e alla fine può essere cosparso con semi di sesamo o di papavero o farcito a piacere. Il Bagel perfetto ha una crosticina lucida e croccante mentre l’interno ha una consistenza morbida e spugnosa.

Le principali varianti americane sono due:

  • New York Bagel. Caratterizzato da un gusto meno dolce. La ricetta prevede l’utilizzo del solo malto d’orzo e sale e la cottura in forno statico.
  • Montreal Style Bagel. Caratterizzato da un impasto più dolce. Viene utilizzo sia il malto d’orzo che lo zucchero, la bollitura in acqua dolcificata con il miele e la cottura in forno a legna. Generalmente è cosparso con il sesamo ed è più piccolo del New York Bagel.
Farcire un bagel

Ingredienti per 6 Bagels

  • 200 ml di acqua a temperatura ambiente
  • 350 gr di farina 0
  • 4 gr di lievito di birra secco
  • 10 gr di Malto
  • Semi di sesamo o di papavero (a piacere per guarnire i Bagel)

Preparazione dei Bagels

  • Setaccia la farina all’interno di una ciotola, aggiungi il lievito di birra il malto e mescola il tutto.
  • Aggiungi l’acqua a filo a temperatura ambiente e inizia ad impastare con le mani.
  • Una volta ottenuto un composto omogeneo aggiungi il sale e continua a lavorare l’impasto fino a fare assorbire completamente il sale.
  • Trasferisci l’impasto su una spianatoia e lavoralo per circa 5-6 minuti fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo.
  • Posiziona l’impasto all’interno di una ciotola capiente, copri con la pellicola trasparente e lascia lievitare per circa 4 ore ad una temperatura di 28/30°.
  • Una volta che l’impasto sarà triplicato di volume, trasferiscilo nuovamente sulla spianatoia e con le mani fai in modo da ricavare un filone. 
  • Dal filone, con un coltello, ricava 6 pezzi da 90 g ciascuno. Utilizzando il palmo della mano trasforma ciascun pezzo in una pallina.
  • Copri le 6 palline create con un canovaccio da cucina e lascia riposare per una decina di minuti.
  • A questo punto infilando le dita al centro di ogni sfera e allargandole verso l’esterno riuscirai a ricavare le tue ciambelle, del diametro di circa 10 cm. 
  • Posiziona i Bagel su un vassoio foderato con un foglio di carta forno e lasciali ancora lievitare per circa 40/50 minuti sempre ad una temperatura di 28/30°, fino a che non avranno raddoppiato il loro volume. 
  • Nel frattempo metti sul fuoco una pentola con acqua e porta a bollore.
  • Ritaglia dei quadrati di carta da forno intorno ad ogni Bagel, ti sarà più facile sollevarli per tuffarli uno per volta nell’acqua bollente. La carta da forno si staccherà da sola, quindi basterà sfilarla con una pinza da cucina. 
  • Cuoci uno alla volta i Bagel per circa 20 secondi per lato, con una schiumarola scolali e posizionali su una teglia foderata di carta da forno. 
  • Ricopri la superficie di ogni Bagel con semi di sesamo o di papavero.
  • Inforna la teglia in forno statico preriscaldato a 220° per 30 minuti. 
  • Una volta cotti e ben dorati sforna e lascia intiepidire prima di servirli. 

I tuoi Bagels sono pronti! Puoi gustarli da soli al posto del pane oppure li puoi farcire a piacere, come un vero e proprio sandwich. Questo spiega l’attesa e le lunghe code che si formano in America tutte le mattine davanti ai negozi, tutti vogliono un bagel “su misura”!

Enjoy your meal!!!

Stay Tuned!

P.s.: Se pensi che l’articolo possa essere utile anche ai tuoi amici, condividi l’articolo sui Social

Vuoi rimanere aggiornato: 

Keep in Touch!!!

26 Maggio 2021
||

Related Posts

Rispondi

WhatsApp WhatsApp us