Largo Giacomo Matteotti, 32 - 54100 Massa (MS)
+39 0585 042143

Alcuni consigli per imparare l’inglese

Spesso a scuola i nostri studenti mi chiedono alcuni consigli per imparare l’inglese e migliorare la conoscenza di questa importante lingua. Ho deciso di raccogliere alcuni di questi consigli che personalmente, in 25 anni di studio e uso di questa lingua (CLICCA QUA per vedere la mia esperienza), ho trovato utili in un articolo a beneficio non solo dei nostri studenti ma di tutti voi che ci seguite. 

Consiglio n°1: motivazione e costanza

Spesso si sottovaluta un fattore importantissimo nello studio delle lingue: la motivazione e la costanza. Come in tutti gli aspetti della vita, anche nello studio di una lingua, avere bene in mente degli obiettivi da raggiungere con delle scadenze ben precise aiuta a essere motivati e costanti nello studio.

Per raggiungere il tuo obiettivo devi: 

  • Goal: stabilire il tuo obiettivo a lungo termine con una scadenza
  • Plan: pianificare le azioni da fare per raggiungere il tuo obiettivo
  • Work: metterti all’opera
  • Stick to it: essere costante
  • Success: cogliere i frutti del tuo lavoro 

Per non scoraggiarti, e quindi perdere motivazione e costanza, devi fissare degli obiettivi che siano realistici e compatibili con tutti i tuoi impegni. 

Ma facciamo un esempio:

  • Goal: vedere e capire i film in lingua inglese entro un anno
  • Plan: pianificare un’ora/due alla settimana per guardare un film in lingua inglese, impegnandoti sempre a rispettare questo obiettivo
  • Work: ogni giorno, a seconda dei tuoi impegni, dedicare del tempo alla visione del film
  • Stick to it: segnare su un diario o un calendario quanto tempo dedichi al tuo obiettivo, vedere nero su bianco che stai ottenendo qualche piccolo risultato manterrà alta la tua motivazione e la tua costanza
  • Success: alla fine dell’anno goderti un film in inglese senza problemi

Consiglio n°2: divertiti

Imparare l’inglese o una lingua straniera non deve essere una sofferenza, ma un piacere! Se ti diverti, impari molto più volentieri e con risultati migliori, perché è coinvolta anche la sfera emozionale. Imparare l’inglese non significa PER NIENTE stare col naso sui libri. La lingua è una cosa viva, e vivace quindi un consiglio è di rendere il tuo apprendimento divertente

Come divertirsi imparando l’inglese? 

  • Come abbiamo visto in un altro articolo è utile ascoltare musica che proviene dai paesi anglofoni
  • Guardare film in lingua originale, di questo ne parleremo in un articolo successivo
  • Leggere blogs in inglese su argomenti che ti interessano
  • Usare i post-it. Tappezza casa con i famosi bigliettini colorati con parole, aggettivi e frasi in inglese. Ogni volta che vedi il post-it in giro, leggilo e pronuncia ad alta voce le parole o le frasi, e in men che non si dica avrei memorizzato tantissimo lessico

Consiglio n°3: torna bambino e osa fare errori

Si sa che iniziare da bambini ad imparare una lingua straniera è più semplice ma non dimentichiamoci che anche se ormai grandi, possiamo ritornare un po’ bambini. I piccoli non hanno paura di buttarsi, di provare e di fare qualche errore. È così che imparano. Ad esempio barcollando un po’ e cadendo imparano a camminare. 

Per imparare l’inglese devi avere la stessa attitudine dei bambini. Non aver paura di buttarti, di provare e di fare qualche errore. Solo facendo errori migliorerai! Il mio consiglio per un apprendimento efficace, divertente e rapido è di non prendersi troppo sul serio e imitare il modo di imparare dei bambini. Buttati, osa e vedrai che inizierai a parlare con tutti senza più complessi.

Lo so, non è facile, ma è necessario ritornare a sentirsi bambini e accettare di poter commettere errori durante la fase di apprendimento. In maniera assolutamente naturale e, perché no, ridendoci un po’ su devi accettare i tuoi limiti e impegnarti a fare meglio. La pronuncia imperfetta, gli sbagli grammaticali e i vuoti di memoria non devono essere tabù ma considerati parte del percorso: insisti, allenati e vedrai che – diventando un piccolo poliglotta – raggiungerai l’obiettivo proprio come desideravi!

Consiglio n°4: scrivi un diario

Ogni giorno (ricordati la costanza), dedica del tempo a scrivere un diario in inglese. All’inizio basta poco, una frase o un paragrafo. Puoi scrivere qualsiasi cosa ti venga in mente: cosa hai fatto durante il giorno, cosa farai il giorno dopo, cos’hai mangiato e così via non ci sono limiti, l’importante è sforzarsi ogni giorno di scrivere qualcosa.

Questa abitudine quotidiana ti aiuta ad esprimere i tuoi pensieri in inglese, e scrivere ti aiuta a memorizzare le parole e migliorare lo spelling. Di tanto in tanto rileggi cosa hai scritto un giorno, una settimana, un mese prima: vedrai i tuoi progressi, che saranno la motivazione per continuare. Con la pratica la tua abilità di produzione scritta migliorerà sempre di più.

Consiglio n°5: pensa in inglese

All’inizio dello studio dell’inglese, tutti abbiamo l’abitudine di pensare in italiano per poi tradurre in inglese il nostro pensiero, ma facendo così ci complichiamo la vita! Tradurre da una lingua a un’altra non è facile neanche per chi conosce molto bene le lingue straniere. È molto più semplice pensare, e poi formulare il pensiero, nella lingua che vogliamo usare.

Se pensi in inglese, ti sarà più facile parlarlo. Ma come si fa? Devi iniziare a piccoli passi. Inizia dalla quotidianità e esci dalla tua comfort zone gradualmente. E se non ti ricordi come si dice qualcosa, non bloccarti, prova a dirla in modo diverso. 

Non farti bloccare, pensando “per me è troppo difficile”, “non conosco abbastanza vocaboli”, ricordati il consiglio numero 3! Piano piano con un po’ di esercizio i risultati arriveranno. Inizia anche solo con una parola e poi cerca di costruire un’intera frase. Inizia dalla fase “singole parole” passa a quella “semplici frasi” e  poi passa alla fase “frasi più complesse”. 

Consiglio n°6: registra la tua voce e riascoltala 

Ascoltare se stessi è sempre strano, perfino nella propria lingua, e ancora di più riascoltarsi mentre si parla in inglese. Ma quest’esercizio è molto utile, perché ti permette di capire cosa sbagli e dove hai bisogno di migliorare.

Come puoi esercitarci in modo efficace?

  • Scegli dei brevi file audio di brani da ascoltare in inglese
  • Ascolta più volte il brano
  • Cerca di riprodurlo con la stessa pronuncia ed intonazione
  • Registrati mentre lo pronunci
  • Ascoltati, nota le differenze e gli errori
  • Continua ad esercitarti fino a che riesci riprodurre più fedelmente il brano originale

Prova finché non sarai soddisfatto del risultato!!! Più imiti, più migliorerai la tua pronuncia, e imparerai nuove frasi e modi di dire al tempo stesso.

Concludendo

Oggi ho voluto condividere alcuni dei consigli che ho trovato utile personalmente nell’apprendimento della lingua inglese. Concludendo, il migliore modo per imparare una lingua (non solo l’inglese) secondo me è praticarla ogni giorno. Cerca situazioni dove ti puoi esercitare, ascolta molto per allenare l’orecchio e usa quello che hai imparato. Ricordati di fissare degli obiettivi raggiungibili e con costanza lavora per raggiungerli. Se hai altre idee o suggerimenti non dimenticare di lasciarci un commento.

Stay Tuned!

P.s.: Caro lettore o cara lettrice se questo articolo ti è piaciuto e vuoi fare qualcosa per ringraziarci, non ti resta che condividerlo con i tuoi amici cliccando qui sotto.

Related Posts

Leave a reply


WhatsApp WhatsApp us