fbpx
Largo Giacomo Matteotti, 32 - 54100 Massa (MS)
+39 0585 042143

Gli accenti Londinesi

come parlano a Londra

Fino ad ora abbiamo preso in esame vari accenti Inglesi, oggi esploriamo l’accento Inglese dei Londinesi. E sicuramente l’accento di Londra è il più complesso e delicato da trattare.

Londra con i suoi quasi 9 milioni di abitanti (censimento del 2018) è un mix di culture differenti. È una fusione che si manifesta, per esempio, nell’arte, nel cibo e, ovviamente, nella lingua.

Non si potrà mai compilare una lista esaustiva di tutti gli accenti con le relative espressioni tipiche presenti a Londra. Tuttavia gli accenti londinesi sono 4: Multicultural London English, Cockney, Estuary, Received Pronunciation. Esaminiamoli uno per uno. Ma prima facciamo un tuffo nella multiculturalità londinese.

La multiculturalità londinese

Grazie alla sua storia e alla colonizzazione dell’Impero Britannico, Londra è un crogiolo di razza e culture diverse. 

Gerrard Street, London
Gerrard Street, London – Chinatown

A Londra potresti incontrare senza problemi persone di origine africana, indiana, asiatica, caraibica o provenienti da altre nazioni europee. Questi gruppi spesso mantengono la loro lingua madre, soprattutto se appartenenti alle prime generazioni immigrate.

Mentre le generazioni di immigrati nate e cresciute in Gran Bretagna hanno conservato sia la lingua dei genitori che l’inglese con l‘accento della città. Spesso questa fusione ha dato vita a slang del tutto nuovi, arrivando anche a creare veri e propri neologismi.

Ogni abitante di Londra e della sua area circostante, il Londoner, risente inevitabilmente di queste variazioni perché è facilissimo entrare in contatto con tante culture diverse anche solo attraversando un marciapiede! Ecco perché l’inglese di Londra dei nostri giorni non è lo stesso di 50 anni fa.

Quindi da questo mix di culture e lingue nasce il primo accento londinese che andiamo ad esaminare. Il Multicultural London English (MLE).

Multicultural London English (MLE)

Il Multicultural London English si è sviluppato soprattutto alla fine del XX secolo e ingloba, a seconda delle zone di riferimento, espressioni, suoni e pronunce derivanti dai diversi gruppi etnici che abitano l’area londinese. 

L’espressione multicultural è molto ampia e comprende tutti quegli accenti, recenti e quindi modernissimi, dei ragazzi più giovani di tutte le origini, non solo quelli giamaicani come erroneamente si crede. Esso contiene alcune reminiscenze del Cockney, che vedremo dopo, e della più moderna pop culture.

Il MLE ha suoni leggermene diversi dall’inglese a cui sei abituato, pronunce distintive e non ha una maniera univoca di essere definito. Il MLE ha ovviamente le sue espressioni peculiari. Ad esempio “innit?”, la versione MLE dell’Inglesissimo “isn’t it?”, ma anche il “don’t you?” e persino “I agree”. Se vuoi farti un’idea guarda questo video.

Cockney

Il Cockney (  ) probabilmenteèl’accento Inglese più famoso. È l’accento della working class londinese, originariamente collocato nella zona Est della città, l’East End

È riconoscibile dall’uso frequente di doppie negazioni. Nell’accento Cockney ci sono molte ‘occlusive glottali’, suoni profondi fatti con la gola. Spesso il suono delle parole cambia: il suono ‘th’ cambia frequentemente nel suono ‘f’  e spesso anche per le vocali: la “A/Ei” prende il suono della  “I/Ai”. 

Piccola chicca: Adele, londinese di nascita, non ha una parlata Cockney pura, ma mescola moltissimi elementi di MLE, Received Pronunciation e Estuary. Fai caso, però, al suono dell’ ‘Hello!’ iniziale. Quello è puro Cockney.

Estuary

L’Estuary, lo fa capire subito il nome, è tipico di coloro che sono nati e vissuti sul Tamigi, nella zona dell’estuario. Anche l’Estuary è un working class accent.

Anche se le origini di questo accento sono ancora fonte di dibattito, in linea generale l’Estuary è a metà strada tra il Cockney e Received Pronuntiation.

Received Pronunciation (RP)

La Received Pronunciation detta anche semplicemente RPe comunemente nota come Queen’s English. È forse l’accento più affascinante, elegante e posh. 

È l’inglese delle news nei canali televisivi maggiori come  la BBC, delle università, dei luoghi di potere e ovviamente della Queen Elisabetta. Per anni, l’RP fu considerato come un segno di istruzione elevata.

Ovviamente ne esistono varie versioni, quello della Regina è il più forbito e formale, ma esiste anche una Contemporary Received Pronunciation

Altra curiosità: quando l’Oxford English Dictionary trascrive il suono di una parola lo fa quasi sempre con la RP.

Concludendo

Gli accenti Londinesi sono strettamente connessi al mix di culture che convivono nella città. Nell’apprendimento dell’Inglese non serve imitarli o studiarli in maniera approfondita, ma è sempre consigliabile ascoltarli per ampliare le tue capacità di comprensione.

Ascolta più volte i video che ti ho suggerito, cercane di nuovi ed arriverai a familiarizzare con questi accenti e, di riflesso, con la lingua inglese. Non ti scoraggiare, però, se non senti differenze determinanti. Ci vuole tempo per assimilare un accento o anche solo comprenderne i suoni fondamentali.

Stay Tuned!

Ti è piaciuto? Condividilo 🙂

Quest’articolo ti è stato utile? Ti ha dato buoni consigli? Allora un buon modo per farcelo sapere è condividerlo sui tuoi social preferiti. Magari tagga HS School, così passiamo a salutare. Fallo ora. 🙂

Vuoi rimanere aggiornato? 🙂

Keep in Touch!!! 🙂

Related Posts

Rispondi

WhatsApp WhatsApp us